Igiene Orale

Per igiene orale si intende l’attività di pulizia della cavità orale e della rimozione di residui alimentari, placca e tartaro da denti, gengive, lingua e mucose orali.
Possiamo distinguere l’igiene orale in: “domiciliare” e “professionale”.

Igiene orale domiciliare (IOD)

Come suggerisce il termine l’igiene orale domiciliare consiste in tutte quelle manovre che si dovrebbero eseguite quotidianamente “a casa” al fine di garantire un livello di igiene orale ottimale. Una buona igiene orale è garantita da una corretta pulizia delle superfici dentali esterne ed interne in senso gengi-dentale (da rosa a bianco), con movimenti antero-posteriori e laterali.
Infine, ma non meno importante, è la pulizia della superficie linguale che per la sua conformazione trattiene parecchi batteri.
Il passaggio conclusivo è l’utilizzo del filo interdentale che garantisce una corretta pulizia degli spazi tra un dente e l’altro. Al fine di prevenire stati infiammatori può essere utile l’utilizzo di un collutorio.

Igiene orale professionale (IOP)

Con la sigla IOP si racchiude l’insieme di quelle operazioni svolte dal medico dentista, odontoiatra, o igienista dentale, al fine di perfezionare l’igiene domiciliare.
Le azioni di IOP sono diverse:

  • rimozione della placca e del tartaro
  • lucidatura delle superfici dentali
  • levigatura radicolare

Il mantenimento di un regolare regime di igiene orale è indispensabile per la buona conservazione della salute orale.

Igiene_orale copia